Dettaglio Post

Vertenze 4 maggio 2017

La Città di Salerno, i giornalisti revocano lo sciopero: «L’editore pronto a riaprire il confronto»

L’assemblea dei redattori del quotidiano “la Città” ha deciso all’unanimità di revocare l’ultima delle tre giornate di sciopero che erano state inizialmente proclamate e di tornare al lavoro in redazione. Il sito web torna ad essere aggiornato e domani, venerdì 5 maggio, il giornale cartaceo sarà regolarmente in edicola.

«Questa decisione, che testimonia ancora una volta il grande senso di responsabilità e il forte attaccamento dei giornalisti alla testata – spiega una nota dell’assemblea – è maturata alla luce degli ultimi sviluppi della vertenza in atto con la società editrice per la difesa della centralità della redazione e per il mantenimento dell’integrità e dell’identità del confezionamento del prodotto».

La redazione, infatti, ha preso atto della volontà della proprietà di riaprire il dialogo nei confronti dell’organismo sindacale interno e di quello regionale della Federazione Nazionale della Stampa, ma soprattutto «di formalizzare – si legge ancora nella nota – non oltre la fine della prossima settimana l’impegno verbale, assunto grazie anche alla preziosa mediazione del Sindacato Unitario Giornalisti della Campania, di accettare la proposta della redazione di non esternalizzare la gestione del sito web, di non sottrarre la titolarità di servizi fondamentali in capo, in particolare, alla redazione sportiva e di fissare rigidi paletti intorno al lavoro del service, che deve restare unicamente un fornitore di supporto e non sostitutivo della redazione».

Tutto questo a fronte della confermata disponibilità della redazione a fare un grosso sacrificio economico per venire incontro alle esigenze di bilancio della Edizioni Salernitane Srl, formalizzate in un documento presentato al Cdr dopo neppure sei mesi dall’acquisizione del ramo d’azienda da parte del Gruppo Editoriale L’Espresso Spa, ridiscutendo l’accordo aziendale quasi ventennale sul lavoro domenicale dei giornalisti.

«La redazione – proseguono i giornalisti – confida poi che il direttore responsabile nella nuova organizzazione del lavoro, che deve inserirsi in un più generale piano editoriale da illustrare in tempi brevi all’assemblea, specifichi come intenda procedere alla produzione delle pagine nazionali, anche in considerazione della ridotta dotazione di agenzie di stampa e fotografiche messa a disposizione dall’azienda ai giornalisti de “la Città”».

L’assemblea annuncia, infine, che la redazione vigilerà «anche attraverso il controllo quotidiano del Cdr, a cui ha rinnovato la più totale fiducia e unità d’intenti, che gli impegni formalmente assunti dall’azienda vengano rispettati, non esitando un attimo a tornare a riunirsi in assemblea per rivedere la propria disponibilità e ad adottare tutti gli strumenti di legge a tutela dei propri diritti e della professionalità di ogni singolo redattore, che ha permesso a “la Città” prima di diventare, e poi di consolidarsi, come giornale leader della provincia di Salerno».

iscriviti alla newsletter

newsletter